Cos’è il Saluto al Sole

Il Saluto al Sole così come oggi lo conosciamo, può essere considerato un omaggio al Sole, fonte di vita e creazione e allo stesso tempo un modo per risvegliare la consapevolezza in noi stessi. Infatti secondo la tradizione, di cui tra poco ti darò qualche interessante cenno, simboleggia la Coscienza Cosmica e la nostra vera natura.

In sanscrito, lingua “madre” dello Yoga, si chiama Surya Namaskara.

Surya significa “Sole” e Namaskara indica un saluto reverenziale, un segno di rispetto per quella meravigliosa palla incandescente che migliaia di anni fa appariva sconosciuta, ma potente portatrice di Vita.

Cosa significa risvegliare la consapevolezza?

Nella pratica dello Yoga il Sole che vogliamo risvegliare è quello interno, localizzato nell’addome.

Attraverso il respiro riusciamo a portare fuori da noi tutto quello che ci opprime, ci abbatte, ci agita nella vita quotidiana e a riempire il nostro corpo e la nostra mente con aria nuova, piena di energia.

Dal punto di vista fisico, il respiro rilassa e rilascia le contrazioni accumulate nella zona dell’addome, il quale ritorna alla sua posizione naturale.

Come nasce il saluto al Sole?

Come tutte le pratiche antiche giunte fino a noi, risulta più semplice percepirne i benefici che spiegarne l’origine.

Come lo Yoga, anche il Saluto al Sole, alle origini non era caratterizzato dal movimento fisico ma più che altro da esercizi di respiro, mudra e bandha.

  • I mudra, ovvero i gesti delle mani, sono praticati da oltre cinquemila anni per la ricerca dell’equilibrio tra mente, corpo e spirito.

In sanscrito mudra significa letteralmente  “gesto” oppure  “sigillo”.

  • Per Bandha si intendono le contrazioni muscolari che hanno lo scopo di convogliare l’energia in un punto preciso del corpo per evitare che avvengano dispersioni.

Nello yoga i Bandha vengono abbinati agli asana, al pranayama e ai mudra per intensificare le posizioni.

Hanno inoltre l’importante funzione di preparare il corpo per le pratiche di kriya che sono tecniche di purificazione del corpo.

Molti invece attribuiscono la sequenza moderna a rivisitazioni delle diverse scuole di pensiero.

Esistono vari tipi di Saluti al Sole, variano a seconda dello stile di yoga di riferimento, e dal livello del praticante (ce ne sono di molto dinamici).

Nelle nostre classi di Yoga si imparano i diversi Saluti al Sole in armonia con il proprio corpo e il proprio livello.

Il Saluto al Sole, al di là delle varie tipologie

Se deciderai di frequentare un corso di Yoga, scoprirai da solo le meraviglie che scaturiranno in te praticando il Saluto al Sole e potrai scegliere la versione più vicina alla tua indole.

In ogni caso, si tratta di una serie di posizioni che vengono eseguite in modo fluido e dinamico, coordinando il respiro al movimento del corpo.

 

A cosa serve il Saluto al Sole?

Possiamo individuare motivi utili al nostro benessere mentale e ragioni strettamente legate al benessere fisico. Lo Yoga agisce su diversi piani.

 

In generale, i primi benefici che noterai sono questi:

  • Calma la mente: questa sequenza dinamica aiuta a mantenere la concentrazione e il focus su corpo, movimento e respirazione, perciò di conseguenza la mente si libera dai pensieri fluttuanti, e si calma.
  • Aumenta la forza in tutto il corpo: le asana coinvolte permettono ai muscoli principali di tonificarsi.
  • Aumenta la flessibilità del corpo grazie alle posizioni eseguite associate alla respirazione.
  • Aiuta a sconfiggere il mal di schiena: grazie alle continue flessioni in avanti, indietro la colonna si allunga e diventando molto flessibile. E insieme alla colonna anche i muscoli che la sorreggono vengono sciolti, rafforzati e allungati.
  • Attiva la circolazione del sangue in tutto il corpo.
  • Elimina ansia e stress
  • Il sistema immunitario viene rafforzato.
  • Anche il sistema respiratorio migliora: grazie alla respirazione yogica i tuoi polmoni con il tempo diverranno più efficienti ed anche la tua forza vitale aumenterà.
  • È allenante: Il Surya Namaskara è considerato una vera e propria attività aerobica.
  • E’ un ottimo riscaldamento pre sport o post sport
  • Rafforza il sistema digestivo.
  • Migliora il portamento, la coordinazione e la resistenza.
  • Funziona per le persone di tutte le età, naturalmente con qualche modifica a seconda degli anni e della condizione fisica.

Curiosità & piccoli consigli:

Il Saluto al Sole è una sequenza dinamica di 12 posizioni, proprio come le ore del Sole.

Ad ogni apertura del corpo corrisponde un’inspirazione e ad ogni chiusura un’espirazione. La respirazione si effettua sempre dal naso, a bocca chiusa e con le mascelle rilassate: si inspira dal naso e si espira dal naso.

L’unica cosa importante in una buona pratica è l’assenza del tuo giudizio. Dimentica di giudicare come eseguirai ogni asana e riuscirai a sperimentarne a pieno i benefici. Con il tempo le tue asana miglioreranno.

Lo scopo non è realizzare bene l’esercizio ma cercare il rilassamento e l’armonia quando riuscirai ad eseguire tutta la sequenza.

Buona pratica, ti aspettiamo per una prima lezione gratuita.

Scopri tutte le nostre classi di Yoga.